Ing. Magda Berloco – Tecnico competente in acustica a Matera e Altamura
Header

Valutazione previsionale di impatto acustico

strumentazione-acustica-calibratore-SVANTEK-SV31La documentazione in materia di impatto acustico è classificata sulla base degli obiettivi previsti dalla Legge 447 del 1995.
In particolare con l’art. 8 si definiscono due tipologie di valutazioni, tra cui la valutazione e documentazione previsionale di impatto acustico.

Documentazione previsionale di impatto acustico

Lo Studio Acustica Berloco effettua la previsione di impatto acustico, un documento tecnico che viene richiesto e redatto in fase di progettazione dell’opera, ovvero durante l’iter amministrativo di concessione o autorizzazione, allo scopo di verificare la compatibilità acustica dell’opera con il contesto in cui l’opera stessa andrà a collocarsi. Nel momento in cui si produce la relazione di previsione di impatto acustico, l’opera non è ancora realizzata. Attraverso la previsione di impatto acustico il costruttore – o il committente dell’opera – può stimare o prevedere se vi sono le condizioni affinché, ad opera realizzata, le emissioni sonore prodotte dalla stessa avvengano nel rispetto dei limiti di legge vigenti o di altri criteri di valutazione presi a riferimento.

Legge 447/95

Documentazione prescritta: Art. 8 comma 2
Documentazione Previsionale di Impatto Acustico: Art. 8 comma 4 (DPIA)
Ambito di applicazione DPIA:

  • aeroporti, aviosuperfici, eliporti;
  • strade tipo: A, B, C, D, E, F così classificate dal DL n. 285 del 30.04.02;
  • ferrovie e sistemi di trasporto su rotaia;
  • strutture adibite ad attività produttive;
  • strutture adibite a servizi commerciali polifunzionali;
  • circoli privati con impianti o macchinari rumorosi;
  • pubblici esercizi con impianti o macchinari rumorosi;
  • discoteche;
  • strutture adibite ad attività sportive o ricreative.

Vengono effettuate le prove acustiche ante operam, al fine di valutare lo stato di fatto, quindi il clima acustico della zona interessata alla realizzazione dell’opera.
Successivamente, mediante calcoli normati, si provvederà alla previsione dell’impatto acustico dell’opera che si andrà a realizzare, sul territorio circostante

Valutazione di impatto acustico

Verifica la compatibilità dell’opera già realizzata, mediante prove acustiche post operam.
Si verifica se l’opera produce emissioni nel rispetto della normativa vigente.
Scenario di fatto:

  • strade;
  • ferrovie;
  • attività produttive;
  • attività commerciali.

I valori rilevati verranno verificati in riferimento alle classi di cui il d.p.c.m. 14.11.1997.
Verrà inoltre verificata l’eventuale non applicabilità del criterio differenziale ai sensi del art. 4 del d.p.c.m. 14.11.1997.